Perchè donare

 

Il sangue è ancora un farmaco salvavita, non riproducibile in laboratorio, la cui necessità aumenta con il progresso della medicina.

Di fronte alla necessità di reperire sangue, donare significa scegliere non la strada dei convegni e delle parole, ma il dono di una parte di sè, l'azione immediata.

La gratuità del gesto, garantisce il donatore ed il ricevente, perchè chi ricava un profitto dal sangue può passare con più facilità sopra alle precauzioni necessarie per dare le massime garanzie contro i rischi sanitari.

 

IL SANGUE

 

Il sangue è un tessuto vivente, composto da elementi cellulari (globuli rossi, globuli bianchi, piastrine) sospesi in un liquido (il plasma) nel quale sono disciolte proteine, sali minerali, zuccheri e grassi.

La quasi totalità di questi elementi non può essere ricreata artificialmente e per chi è carente (temporaneamente o definitivamente), di uno o più di essi, la possibilità di sostituirli è data esclusivamente dalla disponibilità di altro sangue donato da persone sane.

Se non vi è sangue a disposizione molti trapianti di organi non possono essere effettuati e gli ammalati ematologici, oncologici e i pazienti sottoposti ad interventi chirurgici vedrebbero drasticamente ridotta la loro possibilità di essere curati e di guarire.

Donare sangue è un'azione semplice, indolore e una scelta di grande solidarietà e civiltà.

 

  • Donando sangue controlli periodicamente e gratuitamente il tuo stato di salute.
  • Donando sangue hai diritto a una giornata di riposo lavorativa retribuita.
  • Donando sangue viene stimolato un benefico ricambio del sangue nel corpo umano.
  • Dopo la donazione ti verrà offerto un ristoro per reintegrare zuccheri, liquidi e sostanze nutrienti.

Donando sangue si salvano vite, si regala del tempo a chi rischia di non averne più.